sabato 6 aprile 2013

Saper Meditare L'esistenza Terrena

QUI E' IL POSTO DOVE SORGONO LE NOSTRE ESPERIENZE TERRENE, TRASMUTATI NELLA FORMA MA NON NELLA SOSTANZA, LO SPIRITO LEGGIADRO NELLA PESANTE MATERIA. Cosi ebbe inizio la vita come noi e per noi la conosciamo. Nel grande disegno non esiste solo l'amore per l'essere umano, bensi' esistono infinite possibilita' di vita fin dove la nostra conoscenza e immaginazione non ne intravedono ancora i limiti. La dove l'inimmaginabile è immaginabile, l'impossibile diventa possibile, l'nvisibile diventa visibile. In questo luogo (La Terra) risiedono i sogni nel profondo del nostro spirito, ed il corpo = il mezzo di supporto per farli realizzare. La nostra cara terra, luogo straordinario che un tempo fu chiamato "il giardino " si prepara all'ennesimo cambio del suo ciclo, come una madre che per cause naturali sta concependo una nuova creatura (un nuovo mondo). Ma ancora oggi siamo afflitti da quello che sentiamo in tv o internet, o da quello che vediamo e viviamo nella societa' moderna. La politica non ha piu' padroni, le rivolte scoppiano in ogni dove, ogni giorno di piu' che passa, figli che uccidono i padri, e padri che uccidono i figli. LA DOMANDA CHE MOLTI SI SONO SEMPRE POSTI E' : PERCHE'? (PERCHE' TUTTO QUESTO ?) TROVARE LA RISPOSTA A QUESTA DOMANDA PUO' SEMBRARE DIFFICILE CON TUTTO QUESTO CAUS , MA IN REALTA' NON LO E' AFFATTO, PERCHE' BASTA MEDITARE SULL?ESISTENZA TERRENA, SULLE NOSTRE CONDIZIONI DI VITA ATTUALI IN UN SISTEMA ORMAI AL COLLASSO, PER CAPIRE QUALI DRAMMI POSSANO AVER COLPITO QUESTI SVENTURATI. DIO CREO' IL MONDO ISTAURANDO UN EQUILIBRIO, ED ORA E' QUASI GIUNTO IL MOMENTO DI RISTABILIRE QUELL' EQUILIBRIO. LE DOMANDE DA PORCI POSSONO ESSERE MOLTE, AD ES. CHE COSE' IL MONDO ? CHE SENSO HA NASCERE IN UN MONDO DOVE MOLTI NOSTRI SIMILI SOFFRONO ? E' FORSE QUESTO IL PURGATORIO? LA VERITA' E' PERSEGUIBILE DENTRO OGNUNO DI NOI, BASTA RITORNARE AD ESSERE QUELLO CHE NOI REALMENTE SIAMO, BASTA RIPRENDERSI, QUELLO CHE ABBIAMO PERSO, QUELLO CHE CI E' STATO TOLTO, E CHE E' NOSTRO DOVERE E DIRITTO RICONQUISTARE NOI STESSI, E LA NOSTRA LIBERTA'. BASTEREBBE RICONNETTERSI ALLE ANTICHE MEMORIE DELL'ATTUALE VITA, A QUANDO ERAVAMO ANCORA FANCIULLI. REGREDIRE, RICORDARE, MEDITARE ED ESSERE GRATI A DIO CHE CI HA DONATO QUESTA POSSIBILITA' DI VITA TERRENA. PERCHE' MEDITARE SIGNIFICA ANCHE SAPER RICORDARE, NEL BENE E NEL MALE COME UN TEMPO NELLA NOSTRA INFANZIA SAPEVAMO AMARE SENZA CONDIZIONAMENTI, ED LLO STESSO MODO ERAVAMO AMATI. NON CI SAREBBE IL BISOGNO DI RICORRERE AD IPNOSI REGRESSIVE PER QUESTO SCOPO, MA SOLTANTO ENTRARE IN COMUNIONE CON SE STESSI.