sabato 6 aprile 2013

I Confini Morali Fissati Da Dio


La perfezione che Dio il Creatore diede alle sue creature intelligenti era relativa. Benche' creato perfetto, il primo uomo su questa terra non doveva superare i limiti fisici impostigli dal Creatore. Per esempio, non poteva mangiare terra, ghiaia o legno senza subirne le conseguenze. Se avesse ignorato la legge di gravita' e si fosse gettato in un dirupo, sarebbe morto o si sarebbe ferito gravemente. In modo simile nessuna creatura perfetta, umana o angelica, puo' andare oltre i confini morali fissati da Dio senza esporsi ai cattivi effetti che ne derivano. Pertanto, quando una creatura intelligente fa cattivo uso della sua conoscenza e quindi del libero arbitrio, E' facile che cada in errore e pecchi. - Genesi 1:29; Matteo4:4 Oggi piu' che mai in un mondo sempre piu' caotico che cerca di sopraffarci quotidianamente, la cabala oscura sta tentando gli ultimi attacchi, per cercare di distoglierci dal nostro percorso, dalla nostra vera natura, e dalla nostra retta morale di esseri in divenire. L'imperativo d'ordine per questi "ultimi giorni" e' sicuramente -Rimanere Vigilanti. Sappiamo di essere uomini con le nostre debolezze, ma dobbiamo pur saper riconoscere quelle nostre debolezze! Sappiamo che in noi risiede una forza che va oltre i confini di questo tempo illusorio. Rimanere integri ed equilibrati senza perdere la fiducia in se' stessi, rimanere vigili per se stessi e per i nostri cari. Continuiamo a seguire l'antica legge che risiede nei nostri cuori da quando siamo nati su questa terra, e nessun inganno e avversita' potra' indebolire il nostro essere interiore. Buon Risveglio a tutti voi.